Run delle Ladies 2016

28 maggio 2016

18 Ladies in sella: “Non si possono domare le sognatrici”.

Finalmente è arrivato il grande giorno. Lo aspettavamo da molto tempo.
Valigia pronta con tutto il necessario per trascorre un weekend in moto senza rinunciare alla nostra femminilità: vestitini, tacchi e costumi mescolati tra anfibi, jeans e t-shirt.
Arriviamo puntualissime all’appuntamento e facciamo subito il briefing per organizzare al meglio il viaggio: Carla road captain, Cristina safety, Chiara scopa. Saltiamo in sella, infiliamo il casco, accendiamo i motori e…si parte! Destinazione Milano Marittima.

L’emozione di questo momento è unica e forte: il brivido della libertà e le vibrazioni della moto nel corpo e nell’anima. Ci sentiamo vive, libere e felici. Abbiamo spiegato le ali, scrollate dalle costrizioni e dalle convenzioni e voliamo tutte insieme, amiche e sorelle più che mai. Tanti cuori che battono, ognuna con i propri pensieri, ma insieme ci sentiamo forti, leggere, felici e pronte ad affrontare questa emozionante avventura.

Durante la strada formiamo una fantastica doppia fila perfetta, sembra disegnata. Carla e Cristina tengono il gruppo sotto controllo, siamo talmente giuste che si viaggia in scioltezza fino al mare.
Arrivate in albergo parcheggiamo le moto, indossiamo il costume, e corriamo in spiaggia dove ci aspetta Daniele, nostro amico harleysta, nel suo fantastico bagno. Trascorriamo il pomeriggio in spiaggia tra chiacchiere e risate, piadine e mojito.
La serata è top secret. Posso solo dire che abbiamo cenato all’aperto con musica dal vivo. Ovviamente ci siamo fatte riconoscere anche qua: abbiamo aperto le danze ma il titolare ci ha invitato caldamente a tornare al posto dicendo “qua si mette male”! W le Santelle!
La nostra voglia di ballare è stata saziata al Pineta…e poi tutte in albergo a dormire, tranne la Gambini che si è addormentata in un divanetto!

La mattina seguente abbiamo fatto shopping, ultime chiacchiere e risate, e poi in sella per tornare a casa. Rientro bagnato ma fortunato: in mezzo al traffico, sotto il diluvio, con l’asfalto rovinato dalle buche, siamo rimaste in piedi!

Ringrazio Daniele per averci ospitato nel suo bagno offrendoci ombrelloni e lettini, Alessandra Mastrorocco per aver contribuito all’organizzazione del run, Vittoria Ferrari per aver fatto delle foto stupende, Letizia e Silvia per il loro video, Carla Cristina e Chiara per la sicurezza del viaggio, e tutte le partecipanti perché siete state davvero fantastiche!!!

Certamente non siamo sorelle di sangue. Ma di cuore assolutamente sì.

Orgogliosa di essere Santella.

Michela Zin

La foto gallery