Run dei Santi 2015 – TOSCANA

3 luglio 2015

Ci sono run che sono difficili da dimenticare e il 5° Run dei Santi, in giro per la Toscana con un forte vento del Sahara che soffiava veemente, è uno di questi.

Quasi 100 Santi accomunati dalla voglia di viaggiare e di divertirsi hanno formato un lungo serpentone di 75 fari che si è mosso lento, regolare e compatto sulle strade toscane, percorrendo 850 km in 3 giorni.

Venerdì mattina siamo partiti di buon ora da Brescia con una temperatura di 5/7 gradi superiore alla norma stagionale ed abbiamo raggiunto, passando per il passo della Raticosa e della Futa nell’Appennino tosco-emiliano, la città di Firenze ricca di arte e storia.
Qui, Cristina e Gianfranco ci hanno accolto nel loro accogliente locale sul Lungarno con un rinfrescante ed abbondante aperitivo a base di stuzzichini e sangria. Una sosta cercata ed apprezzata da tutti.

Abbiamo raggiunto Figline Valdarno (FI) ed abbiamo soggiornato in un noto campeggio che si estende per parecchi chilometri sulle colline adiacenti. Divertente cena al ritmo di musica e serata in discoteca, a cui sono seguite lunghe chiacchierate e bevute notturne fino alle prime ore del mattino.

L’indomani ci siamo diretti verso la valle del Chianti, situata tra le province di Firenze e Siena, da sempre considerata il cuore della vecchia Toscana e famosa in tutto il mondo per i suoi rinomati vini. La valle ci ha offerto panorami di grande fascino: colline coperte da vitigni, magnifici boschi di castagni, querce e lecci e suggestivi borghi medievali ricchi di testimonianze artistiche. Anche la Val d’Elsa ci ha accolto con le sue bellezze naturali ed artistiche.

Purtroppo le difficili condizioni ambientali causate dal caldo afoso e dall’elevata temperatura ci hanno costretto ad accorciare il percorso stabilito e a rientrare per tempo in campeggio, alla ricerca di un po’ di refrigerio.
I visi stravolti, un collasso da calore, la pelle secca e arrossata dai raggi solari sono stati i sintomi di una problematica situazione che andava immediatamente affrontata e risolta.

Dopo una divertente serata ed un meritato riposo, l’indomani mattina tra saluti ed abbracci siamo ripartiti per il definito rientro a casa, scegliendo tra diverse alternative di percorsi sull’Appennino tosco-emiliano.

Un sentito grazie a tutti per la compagnia ed in particolare a Cristina, Gianfranco ed Angelo per averci abilmente condotto in questi posti magici. Un grande ringraziamento alla favolosa Pattuglia Acrobatica dei Road Captain che ci ha assistito ed aiutato! Arrivederci al prossimo Run!!!

Vittoria Ferrari

La foto gallery